Calogero: MILANO PIOLTELLO

IL MIO ITINERARIO POETICO, UMANO E SOCIALE
 Calogero Di Giuseppe
Kalos Ghero
 
Io son colui che canta per amore
con la cetra e con il cuore.
 
Antichissima Cetra
.....*....

LE NOSTRE REGOLE ETICHE E MORALI
              (IL Decalogo elementare)

1) Non nominare il dio tuo, o quello altrui, invano.
2) Onora il padre e la madre.
3) Governa bene i tuoi cittadini
4) Rispetta le autorità costituite democraticamente
5) Non uccidere.
6) Non rubare.
7) Rispetta tutti gli altri esseri.
8) Guadagnati lo stipendio onestamente
9) Non umiliare i tuoi dipendenti.
10 Non testimoniare o pubblicare il falso.

………………………

Essendo un Cristiano preferiso il Decalogo di Mosè

.....*.....
GRAZIE a tutti coloro che per conto dello

Stato lottano per la Giustizia sociale lotrischiando la vita.
Calogero Di Giuseppe. Da

“LA DISCUSSIONE” (Poetica Onestà)


............*.............
IL MIO PROFILO POETICO Per conoscere la "storia" della cetra clicca sotto
.....*.....
CIMITERO DEGLI ILLUSI
DAL PIANETA OMERO
Calogero
  P  O  E  T  A?
(Si fa per dire)
Pubblicista, polemista, umorista, paroliere. Auto-presentazione: Io sono nato, involontariamente, la Domenica del 24 Luglio 1938, costretto da mia madre, a Mussomeli, provincia di Caltanissetta. Tutta la Sicilia rimase indifferente: come se non fosse nato nessuno. Per questa fredda accoglienza, lasciai la Mia Terra per andare a Torino, a Milano e poi a Pioltello dove risiedo.   Appena nato, recitando i miei primi versi (o vagiti), chiesi a mio padre se potevo uscire, quel pomeriggio, per andare a spasso… essendo Domenica…ma, con la scusa che ero troppo piccolo, mi lasciò in fasce: di qui i primi contrasti; e per dispetto, sporcai i pannolini.
Il mio "ritratto": Altezza un metro e sessanta dal livello del mare. Un metro e settantacinque da sopra una scatola di scarpe. Da sopra una enciclopedia un metro del tutto ignorante. Spalle curve…peso normale. Cento capelli attorno a un melone. Un solo cervellino che rima con cretino.
Se gli stupidi volassero io arriverei più in alto di tutti: ma pochi rimarrebbero per terra.
Da CRETINARIO.
Calogero nato a Mussomeli, (1938) a circa 6 mesi col fratello Salvatore
......*.....

Il quartiere della chiesa Madre (Madrice) : dove è nato Calogero. 
 .....*.....
 
Chiesa San Ludovico: Parrocchia Matrice.

Il Castello Manfredonico: Mussomeli (CL)

Mussomeli: la "casa del poeta", Via Cammarata, zona Cermano.
 
Foto Assunta: tramonto dietro il monte Cammarata visto dalla  mia casa
 
 Tramonto visto dalla mia casa: dietro il monte Cammarata.

L'amore per le piante.
.....*.....
NEL  MOSTRARE NON C'E' ORGOGLIO
MA UMANI SENTIMENTI. Da Pensieri.
CALOGERO DI GIUSEPPE
.....*…..
 Brevi note biografiche: pubblicista, poeta, scrittore, umorista, polemista. Autodidatta. Sposato, ha tre figlie ed è nato a Mussomeli il 24 luglio 1938. Affascinato dalle arti, si è interessato di Musica, Pittura e Teatro sin dall'infanzia. A dieci anni gia suonava il primo corno in mi bemolle nel corpo musicale del proprio paese. Prima di emigrare per Torino e Sanremo ha scritto delle canzoni. Per vivere ha fatto lo scalpellino e il muratore. Trasferitosi a Milano nel 1964 ha dato sfogo alla sua vena poetica. Ha scritto alcuni libri di poesie e vari racconti. Conduttore radiofonico, collabora ad alcune riviste letterarie, quotidiani e settimanali. E' stato consigliere comunale a Pioltello dal 1983 al 1988. Dal 1966 ha lavorato all'aeroporto di Linate per la S.E.A, sino al pensionamento, dicembre 1995. Nel 1984 fondò il Centro Culturale Giorgio La Pira a Pioltello, ove risiede dal 1972.  E’ componente del Comitato ager sicanius che da dieci anni organizza Le giornate della memoria a Mussomeli. Ha fatto parte de I poeti dell'ariete (laboratorio poetico milanese) e fa parte del gruppo “ del Cenacolo s’Eustorgio", notissimo gruppo di poeti milanesi. Settimanalmente vi si esibiscono poeti contemporanei, famosi e non, senza alcuna discriminazione. Attualmente collabora alla rivista Il Convivio e al mensile Artecultura di Milano, per esso ha organizzato incontri culturali ed ad altre saltuariamente. Ha vinto numerosi premi. Su invito partecipa a qualsiasi incontro letterario.
Opere poetiche: L'espressione dell'anima, ed. C.D.G. Milano1969; Fra Lamiere Aguzze, ed. C.D.G. Milano 1974; Frutti per voi piccoli, Pubblilambro Milano1976; In cerca cella primavera, poesie, dal 1977 al 2000 edita in. vari siti on line; Poesie religiose, idem, Poesie in dialetto siciliano, idem; Il marchio (mafia) idem; Itinerario poetico, poesie, dal 1960 a tutto Il 2006, (on line). Il marchio (mafia), on line; Prosa e teatro: Il piatto volante, racconti e favole, edizioni on line; Una donna, commedia, ed. idem; Teatro in miniatura, (tragedie in 5 minuti); Satira, Cretinario, con nota di Gio Ferri, 100 epigrammi satirici ed. Nuove scritture, Milano 2003, riconoscimento di merito libro edito, premio arti figurativi 2004 “Il convivio” con motivazione di Angelo Manitta, ed altri riconoscimenti minori; Le sberle, poeMia che invita alcuni politicanti a fare il proprio dovere; Opinioni e idee, raccolta di vari argomenti di attualità on line; Pensieri, raccolta parzialmente on line; La spazzatura umana (effemeride di una vita), diario libello che comprende tutte le brutture della vita, alle quali l’autore reagisce con letteracce ai protagonisti della vita pubblica: quali ministri, cardinali, giornalisti e altre persone famose. Oltre venti case editrici si sono rifiutati di pubblicare “l’opera” perchè troppo veritiera e aggressiva; Itinerario poetico, raccolta di tutte le PoeMie dal 1960 a tutto il 2006. Stampato in proprio, poche copie da distribuire agli amici durante le frequenti letture nei vari cenacoli culturali, specialmente in Milano. Il Di Giuseppe constatando che i libri di poesia non hanno successo editoriale, neanche se di autori famosi, ha scelto di collaborare con le riviste le quali, danno la possibilità agli autori di essere letti da migliaia di lettori. 
Bibliografia. Quotidiani, settimanali e riviste: La notte; La Sicilia; Città nostra; Gazzetta della Martesana; Piccola città; Il corriere della Martesana; Convivio letterario di F. Fichera; La martinella; Linate flash; Cral S.E.A.; Gruppo culturale Marcelline; Voce amica; Artecultura; Antigones (Aven yale university USA); Voce serafica; La voce di Campofranco; Genesi; Il Convivio; Progetto Vallone Mussomeli (CL),
Antologie: Il canto dei poeti contemporanei (tutta la serie) Convivio Letterario, Milano dal 1974 in poi; Dieci anni di poesia italiana, F. Gligora, ed. Rondine, Roma 1974; Volti e immagini della città, Centro Culturale Prealpi, Eldonejo, Milano 1998; Antologie per la Pace e il disarmo, (in quasi tutte dal 1970 ad oggi) Artecultura; Poeti per Milano, ed.Viemmeperre, Milano 2002, antologia con testi dei più grandi poeti, (compresi i premi nobel) registi, sceneggiatori, cantanti e, scrittori del ‘900, adottata da alcune università di Milano. Poeti in galleria Vittorio Emanuele, ed. Alba libri, Milano 2006, 50 poeti finalisti di una gara svoltasi alla Libreria Rizzoli di Milano; Cultura e società, Torino 2001 Le sue opere si trovano anche in interner su vari blog “LA DISCUSSIONE” www.tuttokalosghero.blogspot.com è il più importante ed ha circa 23,000 visite.
 Il Centro studi leopardiani di Recanati ospita il suo ultimo libro OMAGGIO A GIACOMO LEOPARDI e altre sue liriche sue liriche dedicate al grande Giacomo e L’Infinito, traduzione in dialetto siciliano, in questa data unica al mondo; Anche la Biblioteca Comunale di Padova ha alcune opere nel proprio archivio del Di Giuseppe come alcune biblioteche comunali. Nel saggio La guerra e il dopo guerra, di Maria Sorce Cucuzza, nel secondo volume si può leggere il racconto Caterina, tratto da un episodio vero che testimonia la miseria durante la seconda guerra mondiale.
Alcuni premi: Premio per la Pace, 30 Classificato per la poesia Carbonio, Centro studi cultura e società, Fiera del libro, Torino 2001; Primavera in poesia 1o classificato per la lirica Resurrezione, Rodano (MI); Concorso Poesia prosa e arti figurative, riconoscimento di merito, libro edito, Cretinario, ” per l’aspetto comico-satirico con motivazione di Angelo Manitta, Giardini Naxos, 2004; Premio internazionale Pubblio Virgilio Marone, 3o classificato con il testo Il sasso Giardini Naxos, Roma 2005; Premio internazionale “Città di Marineo” segnalazione di merito per l’opera in lingua siciliana “Cunta li stiddi Totò”, Marineo, 2005. L’A:L:I:A:S Associazione Letteraria Italo-Australiana Scrittori per il Premio internazionale l’8 Ottobre 2010 gli ha conferito la Segnalazione di Merito per le sezioni Prosa e Poesia nel relativo concorso del 2010. Ha collaborato alla prima edizione del DIZIONARIO BIBLIOGRAFICO DEGLI AUTORI SICILIANI, Ed. “Il CONVIVIO”, Castiglione di Sicilia,(CT),    Aprile 2011
I SUOI BLOG: “LA DISCUSSIONE” (Poetica Onestà) www.tuttokalosghero.blogspot.com
CALOGERO DI GIUSEPPE E LE SUE OPERE www.ilmisterodellapoesia.blogspot.com
..................*...................
Calogero in una via di Racalmuto: a braccetto con Leonardo Sciascia
ITINERARIO POETICO DI CALOGERO DI GIUSEPPE
1960-MAGGIO 2014
……………*…………
IL MOVIMENTO LETTERARIO LOMBARDO
vuol ricordare gli Operatori culturali e i vari Poeti che,
in vario modo, Il presidente ha conosciuto e che qui sono ricordati,
rispettando il loro personale prestigio "insieme e uguali"...
sotto il manto magico della Poesia.
La segreteria: Dott. Gianluca Papa.
Elenco Poeti Incompleto.
…..*…..
 Abate Ennio, Alani Remo, Alejandro Lopez Luna, Ambrosini Claudia, Andrusiani Giulio, Angelini Patrizia, Arcangeli Emanuela, Athos Montuori, Balzan Bosini Maurizia,Bàrberi Squarotti Giorgio,
Bellanca Maurizio, Bellocchi Cristina, Bellotti Isabella, Bernardi Maurizio, Betta Elena, Bianchi Claudio, Bigongiari Piero, Bisutti Donatella, Bocconi Anna, Bonetti Raffaella, Bonfiglio Annamaria, Boni Ida, Bonomo Rosetta, Botta Vanna, Braccini Fabio, Brambilla Rossana, Briganti   Eleonora, Callari Don Salvatore, Camurri Luca, Canta Pino, Capalbo Maddalena, Cardarelli Cesidio, Carmeni Filippo, Casiraghi Alberto, Cavagna Gabriele, Cavallo Antonella, Cereda Carolina, Cerutti Lucia, Chiellino Giovanni, Chimenti Arena Maria, Cianci Giuseppe, Ciatto Lia, Ciccarelli Pietro Carmelo, Cicciò Salvatore, Clemente Mariella, Codovilli Maria Tersesa, Colasanti Marisa, Colnaghi Luisa, Corona Livia, Cumbo Giacomo, D’Arad Luciana, Dalle Ore Oretta, Dario Pericolosi, De Santis Mariella, De Stefani Antonio, Deriu Pasqualina, Di Marco Ciccio, Di Mineo Annitta, Di Seclì Antonietta, Dobcowska Danuta, Domenico Cara, Ebalginelli Liliana, Erba Luciano, Esposito Hugo Salvatore, Falabella Angela, Fàoro Tiziana, Fava Gianni, Follero Elisabetta, Fonseca Maria Cristina, Formiggini Giuliana, Fortunato Surianiello, Franco Santamaria, Frediana Anna, Gabotto Barbara, Gaccione Angelo, Galletti Maria, Gargano Severino, Genti Francesca, Girelli Gabriela, Giuliana Bernardino, Giurdanella Luigi, Gomez Ada, Granata Francesco, Grandinetti  Eugenio, Guarino Egidio, Guida Levi, Guidetti Giacomo, Ignaccolo Giovanni, L’Argia Stecher, L’eretico Antonio, La Chiusa Sergio, Lamberti Boconi Anna, Lauzi Bruno, Lazzerini Dina, Lino Brembilla, Lodi Gabriella, Loi Luciano, Lopez Pino, Luzi Mario, Madeddu Argene, Maffina Vittorio, Maida Franco, Majorino Giancarlo, Marinello Donato, Marsi Lia, Martelli Alberto, Martinez Pinuccia, Martini Tessitore Angela, Martucci Giuseppe, Mascherpa Ileana, Mazzali Giuliana, Mejani Maria Elena, Messa Maria Grazia, Messana Federico, Moranti Rita, Mosca Roberto, Mosconi, Maria Teresa, Mule Pasquale, Murriero Maria, Naimo De Metrio, Nicoletti Luca Pietro, Nucera Maria, Oi Tis, Oldani Guido, Onano Rossano, Palermo Giuseppe, Panlinich Ann, Papa Gianluca, Parisi Mehr Caterina, Pedrazzini Giovan Battista, Pezzella Vincenzo, Piccinini Alberto, Piscitello Francesco, Podda Anna, Portelli Santina, Pudilli Enrico, Puma Giuseppe, Quagliata Giuseppe, Quartu Maria Chiara, Radaelli Sonia, Radis Giorgio, Re Stefano, Reschigna Danilo, Ricotta Mario, Riva  Carlo, Romano Francesco, Rossano Ottavio, Rovati Caterina, Rudi Armando, Ruffilli Paolo, Russo Cataldo, Salari Tiziano, Santoro Raffaele, Sarta Rosario, Sartori Aloida, Sartori Maria Tersa, Savoca Ines Irma, Scalabrino Marco, Scanavini Elio, Sceba Angelo, Seddio Pietro, Sesana Roberto, Sinigallia Mauro, Siniscalchi Serena, Sorce Maria Cocuzza, Spaziani Maria Luisa, Spigone Alfredo, Spinsi Ottavia, Stringhi Vittorio, Tamisari Alfredo, Tedesco Nicoletta, Tiziano Salari, Tommasi Liato, Trapani Lorenzo, Turoldo Davide Maria, Uboldi Pampuri Lucia, Vaccaro Adam, Vacchetta Flavio, Valeri Diego, Varini Elena, Varvaro Gianni, Verdura Emanuele, Verri Marilena, Villani Antonio, Virgillito Rita, Yildiz Serafettin, Zaffuto Francesco, 187, Amici: Aggiornato il 25-10-2014.
.....*..... 
 CONTATTI EPISTOLARI CARTACEI DI PERSONAGGI CONOSCIUTI, NOTI O FAMOSI. L’elenco non vuol essere un punto d’orgoglio, ma la dimostrazione che l’utopia può diventare realtà con la forza dell’umiltà e della caparbietà, quando si crede in se stessi e nel prossimo. La costanza, la Speranza e un traguardo onesto sono la forza, per sopravvivere nel mistero della vita terrena. Questi sono soltanto personaggi di cui posso mostrare i relativi documenti: ne mancano almeno 200. Calogero Di Giuseppe. 3 Gennaio 2013
.....*.....

......
AMICO FRANCESCO PAOLO AMICO Biologo
ANTENIENNE (Yale Yuniversiti New York)
BABOZZI DANTE Poeta
Bernardino Giuliana Poeta
BIOLCHINI ROBERTO assessore
BISUTTI DONATELLA Poetessa
BRAMBILLA ROSSANA poetessa
CALA’ LINA professoressa
CANALELLA (Parroco)
CANALELLA Ingegnere)
CARA DOMENICO Poeta
CARDARELLI NEMO Poeta
COSTANTINO SAVERIA poetessa
CUMBO GIACOMO   storico
ERBA LUCIANO Poeta
FADY GABY RICHARD (ambasciatore Cote D’Avoire)
FERRI GIO Critico letterario
FIGNON BENO Poeta
GROSSI SANDRO PIETRO Editore
INGRASCì VINCENZO Pittore
LOI FRANCO Poeta dialettale
LOI LUCIANO Poeta
Lupo ALFONZO Docente
MAIDA FRANCO Poeta
MARTINI CARLO MARIA CARDINALE
Mascìa Stefano Poeta
MINGOIA GERVASI SALVATORE storico
MISTRETTA ROBERTO Giornalista
MISTRETTA SALVATORE
NERI GIAN PIERO Poeta
ORLANDO LEOLUCA Politico onesto
PAMPURI FRANCESCO Poeta
Petruzzella Pino Pittore
PERICOLOSI DARIO Poeta
PORRU PIERO Sindaco


C.r.a.l  S.E.A. Calogero intervistato dalla presentatrice R.a.i.
Anna Mascolo Prima della recita. Milano.
......................


LA MIA RESIDENZA

                                                                                       PIOLTELLO
IO sono residente a   Pioltello, con la mia famiglia dal Febbraio del 1972, qui sono stato Segretario politico e consigliere comunale dal 1983 a 1988. Presidente Fondatore del CENTRO CULTURALE GIORGIO LA PIRA   a cui ho fatto dedicare una via nella città, ho organizzato incontri politici e sociali a livello nazionale coinvolgendo personaggi spesso famosi. Ho contribuito alla crescita e all’unione dei 4 quartieri, in vari modi, dandogli voce con la stampa e le trasmissioni con le radio locali. Pioltello è una città di 37mila abitanti situata a circa 6 km a est di Milano nel territorio della Martesana. Dal 1° Gennaio del 1870 l’unione dei due piccoli comuni, Limito e Pioltello, e l’avvento dell’immigrazione poi, hanno costituito l’attuale bellissima città con grandissimi parchi. Pioltello è veramente ospitale con gli emigrati di varie provenienze e di diversi ceti sociali: una città modello.                    
.....*.....
Via George Bizet in autunno: più avanti  a destra le scuole
elementari dove hanno studiato le mie figlie. Dove insegna Francesca
CITTA' DI PIOLTELLO
Municipio
Resti archeologici
Scheletri
Ex Cascina Dugnana
.....*.....
Alcuni scorci verdi della Città e del parco della Besana.
.....*.....
Calogero nell'angolo a destra.
Pranzo dei poeti in un convegno letterario sul Monferrato 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

VERSO LAMPEDUSA

V E R S O L A M P E D U S A

Calogero Di Giuseppe

Donare se stessi ... è questo che dovrebbero fare tutti i Poeti.

Soprattutto amare tutto e tutti. Non bisogna essere per forza santi... ma essere coerenti con la sensibilità della “espressione dell’anima”, chiamata Poesia.

Non si può essere poeti e infischiarsene del prossimo.

Migliaia di disperati scappano verso il mare per la Libertà e la trovano nei fondali del mare...

o prima ancora nell’arsura dei deserti.

Questo mi suggerisce la poesia della sensibile amica

Luisa Colnaghi.
..............
Arrivati alla spiaggia
lacerati nel corpo
con l'animo vuoto
sono sfuggiti alla tempesta
la lingua straniera
tradita nel ricordo
… fame, freddo
del tempo coloniale
scaldati al fuoco di Dio
dividiamo il nostro pane
Sanfrancesco ha donato
veste e mantello
ha parlato al lupo
.....
27 maggio 2011Luisa Colnaghi

L'ITALIA S'E' DESTA



L’ITALIA SE DESTA





DAL 13 Giugno scorso il “Tricolore” della nostra Bandiera è più pulito. Splende di più. Si è liberato dal grigiore in cui l’avevano infangato alcuni cittadini italiani. I veri italiani non sono un popolo di ladri o puttanieri. È naturale che in una nazione vi siano delle minoranze di farabutti e degli avanzi di galera che, spesso, sopprimono i bisogni dei cittadini esemplari.



ORA L’ITALIA S’È DESTA ...



lo dimostrano gli ultimi tre eventi elettorali democratici. Finalmente l’Italia ha riscattato il proprio onore con un Nuovissimo Risorgimento Italiano". La spazzatura è ancora al potere: diamoci da fare con una scopa nuova.



Vigiliamo e non fidiamoci di nessuno.



Calogero





AUTORI OSPITI

Pioltello, Via George Bizet, Musicista

I GRANDI UOMINI

......................

PEPPINO IMPASTATO

Giuseppe Impastato è uno dei grandi eroi sacrificatosi per la dignità della Sicilia e per riscattare la dignità di ogni uomo degno di tale nome. Ha lottato contro la mafia di cui “il padre ne era componente”. La verde città di Pioltello gli ha dedicato uno dei suoi grandi giardini pubblici per bambini, in via George Bizet proprio davanti ai plessi delle scuole elementari e medie. Nel cippo che lo ricorda si può leggere una delle sue poesie sottoscritta.

Lunga è la notte

e senza tempo.

Il cielo gonfio di pioggia

non consente agli occhi

di vedere le stelle.

Non sarà il gelido vento

a riportare la luce

né il canto del gallo,

né il pianto di un bimbo.

Troppo lunga è la notte

senza tempo

infinita.

..................................................................

Ai prepotenti d’Italia, “Poetica Onestà” ricorda che sono ad un passo dalla morte: fisica e morale.

Neanche i vermi potranno sopportare la loro anima puzzolente.

Calogero