PIANETA SPECIALE DONNA

POTREBBE ESSERE UNA DONNA
effige d'una Dea: ma non lo è. 
La farfalla tatuata l'ha resa volgare: femmina non donna!
.....*.....
Milena è una super donna: mostra sobrietà, onestà e buon gusto.
"Costretta a ritirarsi dal lavoro (Reporter) per per difendersi.
Auguri...ce l'ha farai. Ciao.
.

REPORTER ESEMPLARE
Abbiamo conosciuto una Milena Gabbanelli combattiva e determinata ma anche una donna umana e sensibile che, in occasione dell'ultima puntata di Report, si è commossa dato che, dopo la bellezza di 20 anni di conduzione, ha lasciato le redini del noto programma di denuncia a Sigfrido Ranucci. 29 novembre 2016. Milena Gabbanelli appartiene al Pianeta Speciale Donna: non è l’unica… ma è un essere umano raro… specialmente nel mestieraccio di giornalista onesto.Purtroppo, ora che si è dimessa si deve dedicare a rivedere le tantissime denunce avute per difendersi e non avere guai con la “Giustizia”.  Mi auguro che come me ci siano milioni di persone, specialmente donne, che le assicurano almeno un appoggio morale. Visita pianeta donna e scrivici una email. http://tuttokalosghero.blogspot.it/p/pianeta-donna.html
.
PIANETA SPECIALE DONNA
LA DONNA È UNA CREATURA PARTICOLRMENTE COMPLICATA?
È ALTRETTANTO INTELLIGENTE TANTO QUANTO IL MASCHIO, VITTIMA PER CASO, DEL SUO “CONSORTE”!
Dalla loro nascita in poi i mutamenti conviviali si sono complicati sino ad essere Mistero dei misteri.
.....*…..
PERSONALMENTE PENSO CHE LA DONNA VA RISPETTATA TANTO QUANTO L’UOMO!
LA PARITA’ È UN’ALTRA COSA: BISOGNA LOTTARE PER AVERLA.
Come si fa maschio contro maschio e donna contro donna! C’è l’insegna la storia. Anche quella attuale.
LA MIA PROPOSTA È QUELLA DI CREARE UN MONDO TUTTO AL FEMMINILE POLITICO E SOCIALE.
.
DONNA CON LE DONNE E UOMINI CON GLI UOMINI: PAZZESCO? SI! PAZZESCO.
Che ne pensi? Esprimi il tuo parere! Via email, Grazie.
Calogero Di Giuseppe   Pioltello 5 novembre 2016

.....*.....
I motivi  perché le donne, in tutto il pianeta terra, nei secoli scorsi, sono state sottomesse dall'uomo sono vari e infiniti. Non è possibile né spiegarli né analizzarli! Però possiamo provare a dare qualche idea sul comportamento di alcune in certe occasioni. E' ovvio che anche il maschio ha dei difetti se non uguali altrettanto discutibili. IL comportamento di una donna al festival di Sanremo che per farsi notare si fa tatuare una farfalla vicino alla vulva non valorizza le donne ma le condanna alle classe inferiori: o peggio! Eppure fisicamente sembra una Dea. Nessuna donna fra il pubblico ha protestato: né qualche giornalista donna ha incitato  con qualche articolo alla ribellione. Ci sono state donne brutte (e ci sono ancora) che hanno avuto successo, in varie categorie, perché intelligenti, brave, oneste con tante altre qualità. Sobrietà, dignità e rispetto per sé stessi con amore per il prossimo, contribuisco a osannare la donna: generatrice dell'universo.
Calogero Di Giuseppe   Pioltello 10 novembre 2016
Credo sia opportuno chiarire che le condizioni attuali delle donne lo devono a se stesse: La "storia" di Eva e di Adamo è un esempio, tanto quanto i successivi, dato  da altre donne capacissime di sottomettere gli uomini. Come quello di affiancarli, seguendoli e guidandoli sino all'apice di ogni loro desiderio: nella buona e nella cattiva scelta delle proprie ambizioni. L'immagine di cui sopra a Sanremo non ha suscitato nessun disgusto tra le donne. Né protesta alcuna! Perché per essere ammirata si deve arrivare a tanto? Che bisogno c'è di avvicinarsi alla vulva? Negli anni ottanta che bisogno c'era di dire ed imitare con le mani "QUESTA è MIA E ME L'HA GESTISO IO? Quelle proteste e quelle "libertà", inutili e offensive, hanno dato un esempio inconcepibile. 13 11 2016.   Calogero Di Giuseppe  
........................................................
LA NOSTRA PROPOSTA E':
CREARE UN MOVIMENTO FEMMINILE TUTTO DONNE
DIRETTO SOLAMENTE DA DONNE:
DANDO AGLI UOMINI LA POSSIBILITA' DEL PROPRIO PARERE
SENZA DIRITTO DI VOTO.  
Calogero Di Giuseppe  
.............*.................

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

VERSO LAMPEDUSA

V E R S O L A M P E D U S A

Calogero Di Giuseppe

Donare se stessi ... è questo che dovrebbero fare tutti i Poeti.

Soprattutto amare tutto e tutti. Non bisogna essere per forza santi... ma essere coerenti con la sensibilità della “espressione dell’anima”, chiamata Poesia.

Non si può essere poeti e infischiarsene del prossimo.

Migliaia di disperati scappano verso il mare per la Libertà e la trovano nei fondali del mare...

o prima ancora nell’arsura dei deserti.

Questo mi suggerisce la poesia della sensibile amica

Luisa Colnaghi.
..............
Arrivati alla spiaggia
lacerati nel corpo
con l'animo vuoto
sono sfuggiti alla tempesta
la lingua straniera
tradita nel ricordo
… fame, freddo
del tempo coloniale
scaldati al fuoco di Dio
dividiamo il nostro pane
Sanfrancesco ha donato
veste e mantello
ha parlato al lupo
.....
27 maggio 2011Luisa Colnaghi

L'ITALIA S'E' DESTA



L’ITALIA SE DESTA





DAL 13 Giugno scorso il “Tricolore” della nostra Bandiera è più pulito. Splende di più. Si è liberato dal grigiore in cui l’avevano infangato alcuni cittadini italiani. I veri italiani non sono un popolo di ladri o puttanieri. È naturale che in una nazione vi siano delle minoranze di farabutti e degli avanzi di galera che, spesso, sopprimono i bisogni dei cittadini esemplari.



ORA L’ITALIA S’È DESTA ...



lo dimostrano gli ultimi tre eventi elettorali democratici. Finalmente l’Italia ha riscattato il proprio onore con un Nuovissimo Risorgimento Italiano". La spazzatura è ancora al potere: diamoci da fare con una scopa nuova.



Vigiliamo e non fidiamoci di nessuno.



Calogero





AUTORI OSPITI

Pioltello, Via George Bizet, Musicista

I GRANDI UOMINI

......................

PEPPINO IMPASTATO

Giuseppe Impastato è uno dei grandi eroi sacrificatosi per la dignità della Sicilia e per riscattare la dignità di ogni uomo degno di tale nome. Ha lottato contro la mafia di cui “il padre ne era componente”. La verde città di Pioltello gli ha dedicato uno dei suoi grandi giardini pubblici per bambini, in via George Bizet proprio davanti ai plessi delle scuole elementari e medie. Nel cippo che lo ricorda si può leggere una delle sue poesie sottoscritta.

Lunga è la notte

e senza tempo.

Il cielo gonfio di pioggia

non consente agli occhi

di vedere le stelle.

Non sarà il gelido vento

a riportare la luce

né il canto del gallo,

né il pianto di un bimbo.

Troppo lunga è la notte

senza tempo

infinita.

..................................................................

Ai prepotenti d’Italia, “Poetica Onestà” ricorda che sono ad un passo dalla morte: fisica e morale.

Neanche i vermi potranno sopportare la loro anima puzzolente.

Calogero