30 novembre 2015

TANTO PER PIANGERE

TANTO PER PIANGERE
(Ridendo)
Vorrei poter scrivere
alla maggior parte
dei parlamentari…
quanto siete S-tronzi:
ma non lo faccio…
perché?
Perché non ho il coraggio.
.
29 novembre 2015
(In viaggio su la Freccia Rossa tra Bologna e Milano)
..
Sono parlamentari?
o cittadini?

20 novembre 2015

CHE FIGURACCIA

Meno male che il papa c'è

..............*.............
UNIONE EUROPEA
CHE FIGURACCIA.
Un errore mondiale 
LA TERZA GUERRA MONDIALE
.
Ci scusiamo con i politici e gli statisti, capaci e onesti
Cominciamo d’accapo: ogni qualvolta l’Italia fa qualcosa di straordinario viene subito ammonita o fermata in qualsiasi modo: con l’uccisione di Enrico Mattei, fondatore dell’E.N.I. O come Aldo Moro per la politica “d’amicizia” con gli Sati dirimpettai nel mediterraneo. Il 1° errore politico è quello di aver incluso l’Inghilterra nell’Unione Europea: L’Inghilterra NON SARA’ MAI contro gli STATI UNITI come questi non daranno mai contro Israele. Il 2° grande errore politico, dell’ormai ex Unione Europea è stato la guerra all’Iraq e la distruzione della Libia e l’uccisione di Gheddafi a cui Berlusconi in Italia aveva “appena baciato le mani”.  Gli Stati Uniti non sono nostri amici ci usano a loro piacimento soltanto quando gli conviene. Purtroppo in Italia non ci sono statisti al potere perché ROTTAMATI dall’attuale “purtroppo” capo di governo. I 101 traditori dello Stato, in Parlamento hanno “silurato” alcuni veri Statisti degni di questo nome. Meno male che IL PAPA c’è!  
Di Giuseppe Calogero
“LA DISCUSSIONE” (Poetica Onestà)  www.tuttokalosghero.blogspot.com.   movimentoletterariolombardo@libero.it

14 novembre 2015

L'EX EUROPA PIANGE

CHI L’HA VISTO?
Importantissimo
“LA DISCUSSIONE” (Poetica Onestà) fa Appello all’intelligenza, all’onestà e a chiunque abbia un minimo di buona volontà politica e sociale. Stiamo cercando l’Unione Europea, la Nato, l’ONU e tutti gli altri organi politici responsabili di questo disastro politico e sociale a livello mondiale… che prima o poi sfocerà ad una babilonica guerriglia. Ieri (13 novembre 2015) l’I.S.I.S in FRANCIA ha causato 158 morti. Sicuramente è un atto terroristico da condannare. Ma perché quasi nessuno condanna la Francia e company che bombardano la Siria e altri stati? Quali diritti ha la Francia e altri Stati di colonizzare altri Paesi per le loro ricchezze? LA colpa principale è della “DIS-UNIONE EUROPEA” governata dagli egoismi nazionali e dei loro governanti, di cui l’Italia per vari motivi è incapace di farsi rispettare. Non mi pare che dopo Prodi ci sia stato qualche altro genio politico. Scrivo questo chiarendo che io non sono iscritto a nessun partito politico, perché nessuno di loro può chiamarsi tale in quanto l’unico pensiero che hanno è come possono rubare senza andare in galera. “LA DISCUSSIONE (Poetica Onestà) chiede scusa a coloro che non fanno parte di quelle persone che DANTE sicuramente metterebbe all’inferno. L’Italia? È governata da quaccquaraquà.
                                                                                     Calogero Di Giuseppe.
.....*.....
ROMANO PRODI
"silurato dal PD che ha fondato"
Non sono stato io!
E' il mio partito che che ci ha traditi.
.....*.....
Chiunque sa dove si trova l'UNIONE EUROPEA
è pregato di lasciare l'indirizzo e un commento. Grazie.

9 novembre 2015

LA CHIESA ROCCIA INDISTRUTTIBILE

NESSUN DORMA 
S.O.S. HELP, AIUTO 
VERI CRISTIANI ALL'ERTA
Credo sia opportuno sottolineare che chi gestisce la "CHIESA" non è un essere perfetto... perché umano. Proprio perché umano Papà Francesco ama tutti anche i suoi traditori: comunque l'esempio più grande viene da Gesu morto in Croce  proprio per insegnarci ad amare il "prossimo come te stesso".  Dal sagrestano in su, dentro la "Chiesa Cristiana", nessuno ha il diritto di rubare ai poveri
per vivere lussuosamente: è l'esempio che conta, specialmente quello dei vescovi e dei cardinali. Alcuni scandalosamente straricchi Che Dio li perdoni.
ATTENZIONE L'ATTACCO AL PAPA 
E' UN COMPLOTTO A LIVELLO MONDIALE

VERSO LAMPEDUSA

V E R S O L A M P E D U S A

Calogero Di Giuseppe

Donare se stessi ... è questo che dovrebbero fare tutti i Poeti.

Soprattutto amare tutto e tutti. Non bisogna essere per forza santi... ma essere coerenti con la sensibilità della “espressione dell’anima”, chiamata Poesia.

Non si può essere poeti e infischiarsene del prossimo.

Migliaia di disperati scappano verso il mare per la Libertà e la trovano nei fondali del mare...

o prima ancora nell’arsura dei deserti.

Questo mi suggerisce la poesia della sensibile amica

Luisa Colnaghi.
..............
Arrivati alla spiaggia
lacerati nel corpo
con l'animo vuoto
sono sfuggiti alla tempesta
la lingua straniera
tradita nel ricordo
… fame, freddo
del tempo coloniale
scaldati al fuoco di Dio
dividiamo il nostro pane
Sanfrancesco ha donato
veste e mantello
ha parlato al lupo
.....
27 maggio 2011Luisa Colnaghi

L'ITALIA S'E' DESTA



L’ITALIA SE DESTA





DAL 13 Giugno scorso il “Tricolore” della nostra Bandiera è più pulito. Splende di più. Si è liberato dal grigiore in cui l’avevano infangato alcuni cittadini italiani. I veri italiani non sono un popolo di ladri o puttanieri. È naturale che in una nazione vi siano delle minoranze di farabutti e degli avanzi di galera che, spesso, sopprimono i bisogni dei cittadini esemplari.



ORA L’ITALIA S’È DESTA ...



lo dimostrano gli ultimi tre eventi elettorali democratici. Finalmente l’Italia ha riscattato il proprio onore con un Nuovissimo Risorgimento Italiano". La spazzatura è ancora al potere: diamoci da fare con una scopa nuova.



Vigiliamo e non fidiamoci di nessuno.



Calogero





AUTORI OSPITI

Pioltello, Via George Bizet, Musicista

I GRANDI UOMINI

......................

PEPPINO IMPASTATO

Giuseppe Impastato è uno dei grandi eroi sacrificatosi per la dignità della Sicilia e per riscattare la dignità di ogni uomo degno di tale nome. Ha lottato contro la mafia di cui “il padre ne era componente”. La verde città di Pioltello gli ha dedicato uno dei suoi grandi giardini pubblici per bambini, in via George Bizet proprio davanti ai plessi delle scuole elementari e medie. Nel cippo che lo ricorda si può leggere una delle sue poesie sottoscritta.

Lunga è la notte

e senza tempo.

Il cielo gonfio di pioggia

non consente agli occhi

di vedere le stelle.

Non sarà il gelido vento

a riportare la luce

né il canto del gallo,

né il pianto di un bimbo.

Troppo lunga è la notte

senza tempo

infinita.

..................................................................

Ai prepotenti d’Italia, “Poetica Onestà” ricorda che sono ad un passo dalla morte: fisica e morale.

Neanche i vermi potranno sopportare la loro anima puzzolente.

Calogero