25 agosto 2013

M A R I O G O R I

GIOCATTOLI

La mia infanzia passò senza giocattoli
nessuno mi donò treni di latta
per la festa dei morti.
  
Mio nonno restò povero anche in cielo
e non poté mai scendere. Nessuno
volle in cambio del cuore
vendergli un palloncino colorato.
 

MARIO GORI

POESIE INEDITE

pubblicate in lingua e in dialetto dalla "Società Nissena di Storia Patria"   a cura di Salvatore Buscemi e Antonio Vitellaro. Gli inediti pubblicati nel suddetto volume sono stati trovati da Ottavio Evola, presso l'Archivio Comunale di Niscemi.

 Parleremo più avanti del grandissimo poeta siciliano.
Mario Gori è nato a Niscemi il 16 Settembre 1926 ed è "andato altrove"
da Catania, il  5 Dicembre 1970.
 Per saperne di più visitate la pagina OSPITI.
 

18 agosto 2013

MUSSOMOLESI NEL MONDO
I MUSSOMELESI NEL MONDO
RICORDANO IL LUOGO NATIO
E LA SUA CULTURA
Il comitato AGER SICANUS presieduto da FRANCESCO PAOLO AMICO
continua imperterrito il suo cammino culturale per rilevare le capacità sociali dei cittadini mussomelesi. Oggi A Mussomeli (CL), 28 Agosto 2013, iniziano le GIORNATE DELLA MEMORIA che si susseguono da 12 anni. Anche domani. Gli inconti avverranno alle ore 17 presso la BCC S. GIUSEPPE altrettanto quello del 5 Settembre. Quello del 4 Settembre invece nella chiesa SANTA MARIA DEL GESU'. Come di consueto sono dedicati a personaggi mussomelesi.

FESTA DELL'EMIGRANTE
Mussomeli (CL) 18 Agosto 2013 ore 19,00
Nella maggior parte dei casi chi emigra dal "suolo natio" è per inefficienza economica. Per situazioni politiche e sociali che nulla hanno a che fare con l'intelligenza di chi è costretto a "scappare disperatamente" per una miriade di problemi causati dalle "volpi politiche" per la loro incapacità (o capacità truffaldina). Detto ciò chi gestisce i comuni dove vengono fatte le feste degli emigranti ha il dovere di onorare chi con estrema volontà è riuscito a segnare il loro passaggio, o con la loro residenza, un'indelebile impronta in qualsiasi branca del sapere umano.

2 agosto 2013

Carissime amiche lettrici e amici lettori... "LA DISCUSSIONE" vi ringrazia per l'attenzione e vi invita a seguirci ancora. Anche se in vacanza vi faremo compagnia! Ciao Calogero. 
........................................................
L'ultima PoeMia di Calogero:

SOLO TRA LA FOLLA
 
Mentre la folla ride
l'Italia... muore...
festa per me non è.

Terribile è star solo...
in mezzo a tanta gente
e forte batte il cuore...
già piange disperato...
in una gabbia stretto
ardente griglia senza...
amore... né pietà
.....
Mussomeli 10 Luglio 2013

VERSO LAMPEDUSA

V E R S O L A M P E D U S A

Calogero Di Giuseppe

Donare se stessi ... è questo che dovrebbero fare tutti i Poeti.

Soprattutto amare tutto e tutti. Non bisogna essere per forza santi... ma essere coerenti con la sensibilità della “espressione dell’anima”, chiamata Poesia.

Non si può essere poeti e infischiarsene del prossimo.

Migliaia di disperati scappano verso il mare per la Libertà e la trovano nei fondali del mare...

o prima ancora nell’arsura dei deserti.

Questo mi suggerisce la poesia della sensibile amica

Luisa Colnaghi.
..............
Arrivati alla spiaggia
lacerati nel corpo
con l'animo vuoto
sono sfuggiti alla tempesta
la lingua straniera
tradita nel ricordo
… fame, freddo
del tempo coloniale
scaldati al fuoco di Dio
dividiamo il nostro pane
Sanfrancesco ha donato
veste e mantello
ha parlato al lupo
.....
27 maggio 2011Luisa Colnaghi

L'ITALIA S'E' DESTA



L’ITALIA SE DESTA





DAL 13 Giugno scorso il “Tricolore” della nostra Bandiera è più pulito. Splende di più. Si è liberato dal grigiore in cui l’avevano infangato alcuni cittadini italiani. I veri italiani non sono un popolo di ladri o puttanieri. È naturale che in una nazione vi siano delle minoranze di farabutti e degli avanzi di galera che, spesso, sopprimono i bisogni dei cittadini esemplari.



ORA L’ITALIA S’È DESTA ...



lo dimostrano gli ultimi tre eventi elettorali democratici. Finalmente l’Italia ha riscattato il proprio onore con un Nuovissimo Risorgimento Italiano". La spazzatura è ancora al potere: diamoci da fare con una scopa nuova.



Vigiliamo e non fidiamoci di nessuno.



Calogero





AUTORI OSPITI

Pioltello, Via George Bizet, Musicista

I GRANDI UOMINI

......................

PEPPINO IMPASTATO

Giuseppe Impastato è uno dei grandi eroi sacrificatosi per la dignità della Sicilia e per riscattare la dignità di ogni uomo degno di tale nome. Ha lottato contro la mafia di cui “il padre ne era componente”. La verde città di Pioltello gli ha dedicato uno dei suoi grandi giardini pubblici per bambini, in via George Bizet proprio davanti ai plessi delle scuole elementari e medie. Nel cippo che lo ricorda si può leggere una delle sue poesie sottoscritta.

Lunga è la notte

e senza tempo.

Il cielo gonfio di pioggia

non consente agli occhi

di vedere le stelle.

Non sarà il gelido vento

a riportare la luce

né il canto del gallo,

né il pianto di un bimbo.

Troppo lunga è la notte

senza tempo

infinita.

..................................................................

Ai prepotenti d’Italia, “Poetica Onestà” ricorda che sono ad un passo dalla morte: fisica e morale.

Neanche i vermi potranno sopportare la loro anima puzzolente.

Calogero